Il giovane driver sorrentino Michele Esposito in gara per il campionato europeo Radical

MicheleEspositoconilpadreTonino

SORRENTO. Un giovane pilota sorrentino in gara per il campionato europeo del circuito Radical.

Si tratta di Michele Esposito, diciottenne figlio d’arte. Il ragazzo, infatti, è il rampollo di Tonino Esposito, ex driver e patron dell’Autosport Sorrento e nipote di Cataldo, uno dei migliori piloti espressi dalla penisola sorrentina che continua a cogliere successi sia in pista, che lungo le strade di tutta Italia.

Il giovane Miki domani si troverà sulla griglia di partenza della gara che si corre sul circuito di Portimao, in Portogallo.

Il diciottenne sorrentino, nonostante la giovanissima età, può già vantare un palmarès di tutto rispetto.

L’anno scorso si è aggiudicato il titolo di campione italiano di velocità sperimentale. Lungo la pista di Magione, inoltre, è riuscito a cogliere uno strepitoso secondo posto assoluto in una delle corse inserite nel calendario del campionato italiano prototipi. Michele Esposito, in quell’occasione, si presentò ai nastri di partenza a bordo di una Osella PA21 motorizzata Honda del team Progetto Corsa. Al termine riuscì a conquistare la piazza d’onore alle spalle del pilota professionista, sotto contratto con la Ferrari, Brandon Maisano.

Michele “Miki” Esposito ha poi saputo cogliere altri importanti piazzamenti che gli hanno valso la partecipazione al campionato europeo Radical che si apre domani.