Capri Watch - Fashion Accessories

Il Comune di Vico Equense fissa le linee guida per le spiagge libere

marina-d'aequa

L’amministrazione comunale stabilisce le linee guida per la fruizione delle spiagge libere comunali a partire già da oggi. La Giunta municipale di Vico Equense del sindaco Andrea Buonocore, ha approvato una delibera che indica le modalità di fruizione del litorale nei tratti denominati del Pezzolo, Calcare e Postali per questa estate con il punto fermo che gli arenili liberi saranno riservati ai soli residenti.

Si tratta di un piano di gestione diretta delle spiagge libere e di controllo delle aree demaniali in concessione e in affidamento (stabilimenti balneari, chioschi, attività diportistiche, etc.) che vedrà impegnato in prima linea il Comune, che garantirà il diritto di libera fruizione per i cittadini che non possono sostenere i costi legati ai servizi balneari.

In sostanza è stato stabilito che la spiaggia pubblica sarà gestita dall’ente comunale coadiuvato dai concessionari e affidatari presenti. Essa sarà suddivisa in postazioni ben contraddistinte e delimitate. Ognuna di queste aree, pari a 10 metri quadri, potrà ospitare un massimo di cinque persone appartenenti allo stesso nucleo familiare convivente, oppure persone singole mantenendo sempre la distanza minima interpersonale di un metro e mezzo. Bisognerà prenotarsi e firmare un registro.

Al momento alcuni affidatari delle spiagge in concessione al Comune hanno completato le opere necessarie a rendere le spiagge fruibili alla popolazione in totale sicurezza garantendo il necessario distanziamento interpersonale. Si tratta di Vittorio Mario (affidamento in località Marina di Vico – Spiaggia Postali) e Patrizia Savarese (affidamento in località Marina di Aequa – Spiaggia Calcaree). Gli altri stanno completando i lavori e a breve apriranno.