Il cinema ambientale a Sorrento con On-Air Festival

comune-sorrento

Dal 4 al 6 aprile Sorrento ospita la seconda edizione di On-Air Festival, il concorso internazionale di cortometraggi promosso dal Comune di Sorrento e dal Cmea, il Centro Meridionale di Educazione Ambientale, con la direzione artistica di Mariella Nica.

Con 132 video in concorso da 14 Regioni d’Italia e da cinque Paesi stranieri, oltre a 35 cortometraggi di giovani filmakers, Sorrento diventa ancora una volta la città del cinema ambientale fatto e premiato dai ragazzi. Sarà, infatti, una giuria speciale composta da 600 studenti selezionati in tutte le scuole della penisola sorrentina e della costiera amalfitana a decretare, tra i finalisti, i film vincitori dell’edizione 2016.

“Il Festival è dedicato alla scuola e ai giovani per parlare di ambiente e di terra, per invitare studenti e giovani filmaker a confrontarsi con l’universo delle immagini e imparare a gestire il mezzo audiovisivo in modo critico – spiega il direttore del Cmea, Giovanni Fiorentino -. Il nostro centro coltiva da oltre 35 anni il rapporto tra audiovisivo ed educazione ambientale e attraverso On-Air Festival vuole, tra l’altro, recuperare e diffondere tra i giovani la memoria storica e la cultura audiovisiva che ha visto la città di Sorrento a lungo protagonista della cinematografia mondiale”.

Il video-contest rappresenta il momento conclusivo di un percorso biennale dedicato dal Comune di Sorrento e dal Cmea alla cultura della terra allo scopo di tutelarla e ricordarne a tutti il fondamento per la vita umana.

“On-Air Festival, con i patrocini di Indire e dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania e attraverso la piattaforma europea Etwinning, vuole essere per le scuole italiane e straniere un festival-laboratorio aperto alla sperimentazione, alle nuove tecnologie e alla commistione tra diverse forme artistiche – sottolinea il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – dando visibilità alla creatività espressa attraverso il linguaggio cinematografico e promuovendo una cultura civica che risponda alle nuove esigenze di compatibilità uomo-ambiente”.

Il programma della tre giorni prevede lunedì 4 aprile, alle ore 16:30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, l’incontro e la consegna del premio Sorrento per la Terra al paesologo Franco Arminio, poeta, scrittore e regista italiano, documentarista e animatore di battaglie civili. Arminio ci parlerà della paesologia, una disciplina in cui si fondono poesia e geografia.

Martedì 5 aprile alle ore 9:30, sarà una mattinata dedicata alle scuole con la proiezione dei film finalisti in concorso al Teatro Tasso e la votazione del vincitore da parte della giuria speciale composta dagli studenti selezionati in tutte le scuole del territorio della penisola sorrentina.

Nel pomeriggio, al Palazzo Municipale, alle ore 16:30 ci sarà l’incontro e la premiazione di Antonello Caporale, giornalista de Il Fatto Quotidiano, scrittore e autore della docu-serie “Alfabeto”.

In serata, alle ore 21:30 al Circolo dei Forestieri, l’evento On-Air #Cinemapprendo, con l’anteprima del cortometraggio “Una Promessa”, per la regia di Jacopo Maresca, realizzato dai ragazzi del corso di cinema del Cmea cui farà seguito il live dei Songs for Ulan che presenteranno il loro ultimo disco Middle-aged, Middle Ages.

Mercoledì 6 aprile, al Teatro Tasso nuova mattinata di proiezioni e votazioni dei film in concorso e alle ore 20:30 il Galà di premiazione dei video vincitori della seconda edizione di On Air Festival e l’assegnazione dei premi Sorrento, la cultura della Terra, con l’intervento e la premiazione del regista Giulio Manfredonia autore del film “La nostra terra”, il fotografo Antonio Biasiucci e il geologo Domenico Guida.