I vertici del comitato civico “Villa Fondi Bene Comune” uniti contro la privatizzazione dello storico complesso di via Ripa

VillaFondi

PIANO DI SORRENTO. Prosegue senza esclusione di colpi la querelle sulla privatizzazione di Villa Fondi. Questa volta sono stati i vertici del comitato “Villa Fondi Bene Comune”, su Facebook, ad alzare i toni: “Chi punta sul passare del tempo e sulla stanchezza per smontarci, si sbaglia. Le nostre idee sono molto chiare: il problema è di chi le cambia un giorno sì e l’altro pure”.

 

I rappresentanti del comitato ribadiscono, quindi, la propria posizione: prima la bocciatura del project financing da parte del Consiglio comunale, poi l’istituzione di una commissione chiamata a discutere del futuro della struttura. “Continueremo la nostra battaglia civile raccogliendo le firme di tutti, preparando progetti e manifestazioni di cultura allo scopo di sensibilizzare la gente e mantenere alta l’attenzione sul destino della villa”.

RIPRODUZIONE RISERVATA