I pizzaioli della penisola uniti per la Lega del Filo d’Oro

lega-filo-oro

SORRENTO. Una giornata di solidarietà con la partecipazione dei migliori pizzaioli della costiera sorrentina e non solo. L’iniziativa, organizzata da Antonino Esposito dell’Acqu’e Sale di Marina Piccola, ha ottenuto anche il patrocinio dell’amministrazione comunale di Sorrento. L’obiettivo dell’evento, dal titolo “Pizzaioli uniti per la Lega del Filo d’Oro” è di raccogliere fondi da destinare alle attività dell’associazione che assiste persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.

pizzafest-12

L’appuntamento è per il prossimo 10 ottobre in piazza Marinai d’Italia, al porto di Sorrento, dove saranno posizionate tutte le attrezzature utili per consentire lo svolgimento della kermesse culinaria. Spazio messo a disposizione gratuitamente dal Comune di Sorrento in occasione della manifestazione di beneficenza.

L’intero ricavato, poi, sarà devoluto a favore della Lega del Filo d’Oro, associazione onlus che dal 1964 assiste le persone affette da handicap. La sede di Napoli, primo punto di riferimento territoriale della Lega del Filo d’Oro nel Sud Italia, è stata aperta nel 1996. Qui viene offerto un valido supporto socio-educativo ai sordociechi e pluriminorati psicosensoriali ed alle loro famiglie, lavorando in stretto rapporto con la rete dei servizi locali.

Nel giugno 2014 la sede territoriale di Napoli si è trasferita in un nuovo spazio ancora più grande. L’obiettivo è quello di intensificare l’attività laboratoriale, ospitare incontri tra le famiglie e corsi di formazione per volontari.