I parenti dei disabili difendono Villa Simpliciano

NAS

META. I familiari dei 37 disabili ricoverati nella “clinica degli orrori” di Meta hanno istituto un comitato attraverso il quale richiedere all’autorità giudiziaria di Torre Annunziata di evitare lo sgombero dei malati.

 

“I parenti – si legge nella nota diffusa dall’associazione – hanno formato un comitato perché l’unione fa la forza e perché all’unisono vogliono che i loro congiunti restino a Villa Simpliciano”. L’obbiettivo dell’associazione è evitare il trasferimento dei malati in altre strutture della Regione, perché questo non farebbe altro che complicare la loro situazione e quella delle loro famiglie.

RIPRODUZIONE RISERVATA