I fedeli riabbracciano San Michele

statua-san-michele

PIANO DI SORRENTO. La statua di San Michele ha ripreso il posto che le spetta nella basilica cittadina. I fedeli di Piano di Sorrento hanno avuto modo di riabbracciare l’effige del patrono ieri pomeriggio al termine della cerimonia presieduta dall’arcivescovo Francesco Alfano. La statua, infatti, negli ultimi mesi è stata oggetto di un accurato restauro eseguito dalla dottoressa Roberta Paola Sebillo.

Domenica 27 settembre, alle ore 18, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, si terrà una solenne processione che partirà dalla basilica del patrono per proseguire lungo via Francesco Ciampa, via Mariano Maresca, via delle Rose, via Ripa di Cassano, via Madonna di Rosella, via Bagnulo, via dei Pini, corso Italia, piazza Cota, ancora corso Italia, piazza della Repubblica, via Mercato, via delle Rose, via Carlo Amalfi ed il rientro in chiesa.

La statua di San Michele raggiunse Piano di Sorrento il 28 maggio 1724 trasportata da Napoli, dove era stata realizzata. L’anno seguente all’altare della basilica fu aggiunto il paliotto policromatico e guarnito d’oro con tempietto sovrastante con lo scopo di custodire la sacra effige in legno di gelso laminata in oro ed argento, opera dello scultore Giuseppe Maresca.

 

La foto è di Giovanni Iaccarino