I carabinieri sequestrano 3,5 quintali di botti illegali – foto –

sequestro-botti-30-dicembre-2016

Questa notte i carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno sequestrato complessivamente 3,5 quintali di materiale, tra bombe da lancio con mortaio, razzi, batterie esplosive e pirotecniche e giocattoli pirici per bambini.
Nell’ambito dell’operazione contro la commercializzazione di botti illegali è stato anche denunciato un 50enne già noto alle forze dell’ordine per detenzione e commercio abusivo di materie esplodenti. I fuochi di fabbricazione artigianale e pertanto privi di etichettatura erano ad alto potenziale esplosivo.

sequestro-botti-30-dicembre-2016-1

Nel corso dei numerosi controlli effettuati dai militari dell’Arma è stata anche arrestata una 70enne che teneva 104 ordigni esplosivi, le cosiddette “cipolle”, nascosti sotto una bancarella di giocattoli. Dovrà rispondere di detenzione e commercio di materiale esplosivo. Tutto il materiale sequestrato è stato distrutto.