Capri Watch fashion & Accessories

I Briganti di Sorrento ripuliscono la Regina Giovanna – foto –

pulizia-regina-giovanna-3

Lattine, bottiglie, mozziconi di sigaretta e perfino un piumone che evidentemente qualcuno utilizzava trasformando i ruderi di epoca romana in un riparo. Sono solo alcune tipologie dei rifiuti rimossi lunedì mattina dagli scogli dei bagni della Regina Giovanna di Sorrento. L’iniziativa per la pulizia dell’area è stata realizzata da un gruppo di giovani che armati di guanti e sacchetti, hanno raccolto la spazzatura che molti incivili tra i bagnanti che frequentano il sito abbandonano dopo le giornate trascorse al mare.

pulizia-regina-giovanna-5

Impegnati nell’operazione di bonifica i ragazzi del gruppo dei Briganti di Sorrento accompagnati dalla loro mascotte, un simpatico labrador. “Abbiamo deciso di darci da fare dopo che molte persone ci hanno segnalato la situazione di degrado in cui versavano i bagni della Regina Giovanna – spiegano i componenti il gruppo -. Ciò che teniamo a precisare è che la nostra è un’iniziativa spontanea che non ha alcuna sponsorizzazione da parte di politici locali”.

Al termine di una intensa mattinata di lavoro, documentata con foto e video diffusi sui social, i Briganti hanno depositato accanto ai cassonetti posizionati nell’area 3 sacchi contenenti plastica, uno di carta, 3 buste di indifferenziata e 5 bottiglie colme di cicche di sigaretta abbandonate sugli scogli. Poi hanno affisso dei cartelli chiedendo a escursionisti, bagnanti e turisti di salvaguardare la zona: “Proteggi la Regina come la tua donna, lascia pulito e rispetta l’ambiente”, questa l’appello lanciato ai frequentatori della zona.