Hotel e b&b pizzicati a sversare nella fogna bianca

scarichi-illeciti1

SORRENTO. Si intensifica l’attività di contrasto agli sversamenti illeciti nelle condotte della fogna bianca. Negli ultimi giorni la task force composta da agenti della polizia municipale, tecnici della Gori e del Comune e da ispettori dell’Asl Napoli 3-Sud, ha effettuato una serie di verifiche all’interno di diverse strutture ricettive di Sorrento in merito agli allacci alla rete fognaria. Un giro di vite legato ai recenti problemi per la presenza di batteri in mare che ha portato all’emanazione dei divieti di balneazione.

I controlli hanno evidenziato, almeno per il momento, tre casi che hanno portato il sindaco Giuseppe Cuomo ad emettere altrettante ordinanze per lo stop agli sversamenti illeciti. La prima riguarda l’hotel Capodimonte, dove è stato riscontrato che i servizi igienici che sorgono nei pressi della piscina scaricano nella condotta pluviale. Sempre nella fogna bianca arrivano anche i reflui dell’hotel Florida di vico I Rota e quelli del bed and breakfast Swett Hom di via della Rotonda.

Per tutte queste strutture il provvedimento del primo cittadino impone lo stop ad horas agli scarichi illeciti. Allo stesso tempo i proprietari delle attività turistiche hanno tre giorni di tempo dalla notifica dell’ordinanza per presentare un progetto per la bonifica della rete pluviale e per il corretto collegamento dei loro impianti alla colonna fecale. In caso di inottemperanza scatteranno le denunce penali.