Hanno portato in alto il nome di Sorrento nel Mondo: ecco i premiati dell’edizione 2014

Pietro-Masturzo

SORRENTO. Sette i riconoscimenti attribuiti per il 2014 dal famoso premio “Sorrento nel Mondo”. La cerimonia di consegna degli attestati è in programma sabato 29 novembre alle ore 18 presso il Comune di Sorrento. Il Premio fondato nel 1997 e organizzato dal Lions Club Penisola Sorrentina riconosce ogni anno ai suoi concittadini le capacità imprenditoriali e umane che li rendono meritevoli fuori dai confini locali.

La prima categoria interessata dalla diciottesima edizione del premio riguarda i giornalisti e l’informazione: a ritirare il premio saranno Pietro Masturzo, fotoreporter carottese vincitore del World Press Photo nel 2010 e Gianpiero Scarpati, giornalista Rai di origini santanellesi.

Per la cucina in primo piano Antonio Mellino, patron del Ristorante Quattro Passi di Nerano, a Massa Lubrense, già due stelle Michelin, che quest’anno ha deciso di esportare i sapori nostrani unitamente alla sua maestria anche a Londra.

Focus anche sul settore dei trasporti, una new entry nella storia dell’albo dei premiati. Ad essere scelte la Stinga Trasporti S.a.s., fondata da Antonino Stinga, e la Starbus S.n.c., fondata da Giuseppe Starace. La prima, sorrentina, si è da tempo affermata come leader nel campo dei trasporti su gomma e delle spedizioni, con i suoi camion rossi in cui spicca sulla cabina di guida la scritta “Sorrento”; mentre la seconda azienda, vicana di origine, stazione operativa a Piano di Sorrento, ha il merito di caratterizzare l’impresa di bus turistici, che raggiunge mete internazionali, con il logo “Sorrento” accanto al marchio “Starbus”, inconfondibile per la stella verde a quattro punte, evidenziati sui pullman in giro per il mondo, collaborando ai transfert di importanti agenzie turistiche che operano in Inghilterra, Norvegia e Danimarca, accanto ad itinerari che spaziano sull’intero territorio nazionale.

A chiudere la cerimonia di quest’anno, condotta dal giornalista Antonino Siniscalchi e allietata dagli intermezzi musicali del M. Roberto Altieri, i riconoscimenti per la danza e lo sport: Violetta Elvin, etoile russa che ha scelto Vico Equense come sua patria d’adozione, arrivando ad abbandonare la sua brillante carriera per amore, e l’Associazione Sportiva Atletico Sorrento guidata da Luciangela Santojanni, che con il suo impegno ha più volte portato le sue atlete sorrentine su podi regionali e nazionali.

“L’abbondanza di premiati – afferma il Presidente del Lions Club Penisola Sorrentina Giovanni Guarracino – rispecchia la varietà dei campi in cui i nostri concittadini si distinguono al di fuori del proprio territorio. Il nostro premio vuole rendere loro merito e incoraggiare altre realtà locali a fare altrettanto”.