Grande successo a Sorrento per l’omaggio a Pavarotti – video-

omaggio-pavarotti-sorrento

SORRENTO. Ieri sera il Teatro Tasso di piazza Sant’Antonino, a Sorrento, ha ospitato “Qui dove il mare luccica”, un omaggio ad uno dei più grandi nomi della lirica mondiale: Luciano Pavarotti. Il grande tenore che nel 1982 venne insignito del Premio Sorrento nel Mondo dall’allora sindaco, Nino Cuomo e dal suo vice, Raffaele Lauro, in diretta tv nazionale nel corso di una puntata della trasmissione di Rai Uno Domenica In.

L’evento, promosso dal Comune di Sorrento, dalla Fondazione Pavarotti e dal Grand Hotel Excelsior Vittoria, ha visto l’esibizione del pianista Paolo Andreoli, del tenore Jenish Ysmanov, del baritono Biagio Pizzuti e dei soprani Elisa Balbo e Vittoriana De Amicis, i quali hanno riscosso uno strepitoso successo tra il pubblico.

In scaletta note e brani di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Franz Lehár, Wolfgang Amadeus Mozart, Pietro Mascagni, Agustín Lara, Ernesto De Curtis, Guido Maria Ferilli e di un grande ed indimenticato amico di Sorrento, Lucio Dalla.

“Un’atmosfera suggestiva tra le note del repertorio di Pavarotti, onorandone la memoria nella cornice di un luogo a cui il tenore era molto legato – afferma la moglie, Nicoletta Mantovani -. Tanti fili invisibili legano Luciano a questi luoghi: il suo amore per la musica, la cultura e la canzone tradizionale napoletana, la sua immensa ammirazione per Enrico Caruso, da sempre modello e fonte di ispirazione, l’amicizia con Lucio Dalla che al Grand Hotel Excelsior Vittoria scrisse la canzone “Caruso”, che poi interpretò proprio insieme a Luciano, spalancandogli le porte di un genere per lui nuovo e non meno affascinante. Insomma, sono certa che qui Luciano potrebbe sentirsi e si sentirebbe a casa”.

Per l’intera giornata di ieri, inoltre, è stato possibile visitare la Suite Pavarotti che il Grand Hotel Excelsior Vittoria ha deciso di dedicare al maestro, mentre in serata c’è stata la cena, solo su invito, preparata dall’executive chef dell’hotel, Antonino Montefusco.

“Anche questo appuntamento si inserisce nel nostro contenitore di eventi “Sorrento Incontra” – spiega il sindaco della città del Tasso, Giuseppe Cuomo – e rappresenta una sorta di anteprima del cartellone di spettacoli di M’Illumino d’Inverno che ci accompagnerà fino al prossimo mese di marzo con grandi nomi del mondo della musica, del teatro, della danza e della cultura. L’iniziativa promossa con la Fondazione Pavarotti e con il Grand Hotel Excelsior Vittoria ha aperto, dunque, nel migliore dei modi, una nuova stagione di iniziative dedicate ai residenti ed ai tantissimi ospiti della nostra città”.

Per Guido Fiorentino, proprietario con sua famiglia della lussuosa e storica struttura alberghiera: “E’ un onore avere dedicato una delle nostre suite one-of-a-kind al maestro Pavarotti, che è stato spesso nostro ospite. In particolare nell’estate del 1987: in quell’occasione mio padre Luca e mia madre Lidia ebbero il privilegio di fare gli onori di casa. L’evento apre la serie di appuntamenti della stagione invernale. L’idea, nonché la sfida condivisa con l’hotel manager Tiziana Laterza, è stata di pensare il Grand Hotel Excelsior Vittoria come un contenitore fluido all’interno e aperto verso esterno, in osmosi con il territorio e centro propulsore da cui arte, cultura, gastronomia e sociale si espandono”.

Di seguito un breve video dello spettacolo al Teatro Tasso.