Grande festa per l’ordinazione dei 5 nuovi sacerdoti

nuovi-sacerdoti1

SORRENTO. Si è conclusa poco fa la cerimonia per l’ordinazione di 5 nuovi sacerdoti svoltasi nella cattedrale cittadina. Il rito è stato officiato da monsignor Francesco Alfano, arcivescovo della diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia. La pioggia ha portato ad un repentino cambio di programma. La solenne celebrazione eucaristica, infatti, era previsto dovesse svolgersi nel campo sportivo posto alle spalle della principale chiesa di Sorrento. Già in mattinata era tutto pronto. Invece il cattivo tempo ha consigliato di trasferire il rito religioso all’interno dell’edifico sacro dedicato ai Santi Filippo e Giacomo.

nuovi-sacerdoti3

Alla fine, comunque, la festa non è stata rovinata, anzi. All’interno della cattedrale cittadina hanno trovato posto centinaia di persone. Tra di loro amici e parenti dei 5 nuovi parroci. Ma c’erano anche rappresentanze delle parrocchie dove hanno prestato servizio come diaconi.

Mentre monsignor Alfano sottolineava l’importanza del momento per la chiesa diocesana, esortando i giovani a “fare scelte coraggiose mettendosi al servizio della Chiesa da laici o consacrando la propria vita a Dio”, sul viso dei neo sacerdoti si leggeva chiara la tensione del momento e l’emozione per il traguardo raggiunto. Al termine della cerimonia, però, si sono sciolti in un lungo abbraccio con la folla festante.

nuovi-sacerdoti2

I 5 nuovi sacerdoti sono Paolo Anastasio, Emmanuel Miccio, Mario Schisano, Maurizio Molino e Giuseppe Sorrentino.

Emmanuel Miccio, classe 1986, proveniente dalla parrocchia di San Michele Arcangelo di Piano, ha conseguito il baccalaureato in Teologia prima di iscriversi al corso di licenza all’istituto di liturgia pastorale di Padova. Percorso simile per Paolo Anastasio, 27enne, anch’egli proveniente dalla parrocchia di Piano, che alle spalle ha un’esperienza da missionario: nel luglio del 2012 ha dato il proprio contributo in Costa d’Avorio, nella parrocchia Saint Laurent di Yopougon.

nuovi-sacerdoti

Mario Schisano, anche lui classe 1987, arriva dalla parrocchia di Santa Maria delle Grazie di Massa Lubrense, ma ha alle spalle esperienze in diverse parrocchie della Provincia di Napoli. Ai tre sorrentini si aggiunge il caprese Maurizio Molino, 34 anni, il quale, dopo essersi diplomato all’istituto professionale per il commercio di Anacapri, si è laureato in Economia e Commercio prima di assecondare la vocazione pastorale. Completa il gruppo Giuseppe Sorrentino, 31enne di Castellammare, proveniente da una parrocchia della periferia stabiese, Santa Maria dell’Arco, nel quartiere di Ponte Persica.