Il governo stanzia 3milioni di euro per il restyling della scuole della penisola

Vittorio-veneto

SORRENTO. Arriva da Roma una buona notizia per l’edilizia scolastica della penisola sorrentina. Il premier Matteo Renzi ha messo a disposizione un finanziamento di 3milioni di euro destinato alla riqualificazione degli istituti del comprensorio costiero. La maggior parte dei fondi, 880mila euro, sono destinati a Sorrento, dove si vive la situazione più complicata. Oltre ai lavori per il consolidamento della Vittorio Veneto, chiusa dal dicembre del 2009 per carenze strutturali, bisogna fare i conti anche con l’emergenza legata al plesso di Cesarano, che dovrà essere abbattuto e ricostruito.

Altra tranche importante delle somme messe a disposizione dal governo finirà a Vico Equense: circa 560mila euro. Anche Piano di Sorrento si vedrà erogare un sostanzioso contributo: 480mila euro. Cifra destinata soprattutto al restyling delle scuole Michele Massa e di via Legittimo, mentre si spera di ottenere ulteriori risorse per la ricostruzione del plesso di via Carlo Amalfi.

A Massa Lubrense l’amministrazione potrà contare su 380mila euro, soldi che saranno destinati a migliorare i vari istituti scolastici cittadini. I 330mila euro che ottiene, invece, il Comune di Meta, andranno a favore della riqualificazione della scuola Fienga e delle materne. A Sant’Agnello, infine, arriveranno 300mila euro che si presume saranno utilizzati per la costruzione della nuova scuola media.