Gli operatori turistici della penisola contro la chiusura del tunnel di Seiano

tunneldiseianochiuso

VICO EQUENSE. Caos annunciato lungo la Statale 145 Sorrentina. Ieri pomeriggio alle 14 è scattata la nuova chiusura della galleria di Seiano e subito si è formato un lungo serpentone di auto lungo le strade che attraversano il centro cittadino di Vico Equense.

 Ore di attesa in coda per gli automobilisti, sia per quelli diretti in costiera sorrentina, che per coloro che viaggiavano in direzione di Napoli.

A rimanere imbottigliati nel traffico caotico anche i tanti bus che effettuavano i transfer dei turisti verso i siti archeologici di Pompei o Ercolano ed anche i pullman che accompagnavano ed andavano a prendere i viaggiatori all’aeroporto di Capodichino. Una situazione che mette a dura prova l’immagine turistica della penisola sorrentina.

Per questo i tour operator scendono in campo per chiedere lo stop ai disagi. Attraverso una nota congiunta inviata all’Anas e al prefetto di Napoli, l’associazione che raggruppa le agenzie di viaggio e la Federalberghi sottolineano la carenza di informazione preventiva sulle modalità del blocco del traffico nel tunnel di Seiano, cosa che ha impedito di informare gli associati ed i loro ospiti e di conseguenza di limitare i disagi.

Nel documento, firmato da Costanzo Iaccarino e da Antonino Amuro, presidenti delle due associazioni turistiche, si chiede di limitare i lavori nella sola fascia notturna, visto il caos registratosi già la scorsa settimana e di conoscere la data fissata per il completamento dei lavori della nuova galleria Pozzano-Seiano, ripartiti nel 2006 dopo uno stop di oltre un decennio.

Gli operatori turistici contestano anche la scelta dell’Anas di regolamentare la circolazione, tra le 20 di domani e le 12 di giovedì, a senso unico alternato sulla Statale Sorrentina tra i chilometri 10,700 ed 11,400. Qui, dallo svincolo del nuovo tunnel e in direzione del bivio di Pozzano, sarà rifatto il manto di asfalto che attualmente presenta pericolosi avvallamenti.

La contemporaneità della chiusura del tunnel di Seiano e dei lavori di pavimentazione della Statale a Pozzano nella mattina di giovedì, rischia di mandare in tilt la circolazione in penisola sorrentina in un periodo in cui la stagione turistica è a pieno regime.

Intanto solo venerdì si saprà se da martedì ci sarà la terza chiusura consecutiva della galleria di Seiano per altri tre giorni. Non si esclude che il provvedimento possa slittare.

RIPRODUZIONE RISERVATA