Giovedì e venerdì torna la Festa del Mare al porto di Piano

portopiano-piccola

PIANO DI SORRENTO. Una due giorni dedicata interamente al mare. L’evento è in programma tra giovedì e venerdì al porto di Marina di Cassano dove si alterneranno mostre tematiche, filmati, musica, gastronomia e folklore.

 

Una vera e propria celebrazione del mare con degustazioni, musica live e spettacoli arricchiranno l’area portuale di Piano anche grazie all’impegno di tutti i ristoratori della Marina (Acqua Pazza, Bagni Rosita, Fracatell’, Approdo e Tirimbò) e degli chef Slow Food: Osteria della Corte (La Spezia), Gran Fritto (Cesenatico), Angiolina (Pisciotta), Dentro le mura (Termoli), Bacco (Furore).

Si comincia giovedì alle 20 quando, con l’acquisto di una cartolina dal costo di 15 euro, sarà possibile degustare cinque pietanze di pesce preparate a turno dagli chef locali e da quelli di Slow Food, mentre al porto si esibirà Luna Rossa band, gruppo fondato nel 2000 dal maestro Francesco Ruocco, che proporrà musiche dal repertorio napoletano. Appuntamento anche con lo spettacolo itinerante “A paranz d’o lione” che intratterrà gli ospiti con balli e musiche popolari.

Il pomeriggio di venerdì, invece, sarà dedicato alla storia della marineria sorrentina, tema del convegno in programma alle 17 a Villa Fondi. Dalle 19 in poi, la cucina tornerà ad essere protagonista grazie ai soci di Slow Food, che parteciperanno all’assemblea di condotta per la compilazione del sondaggio. A seguire, nel borgo di Marina di Cassano, la cena a tema preparata dai cuochi locali insieme agli chef dell’alleanza Slow Food, provenienti dai porti di Cesenatico, La Spezia, Chioggia, Cetara e Fiordo di Furore.

“Solo in Italia – spiega Rita Abagnale, consigliere nazionale di Slow Food – sono già oltre trecento gli alleati Slow Food, cioè i cuochi di osterie, ristoranti e bistrot che, impiegando ogni giorno le materie prime provenienti dai piccoli produttori locali, custodiscono le tradizioni e le biodiversità animali e vegetali”.

La Festa del Mare sarà l’occasione per celebrare la Marina di Cassano, che ha ottenuto un prestigioso riconoscimento al concorso internazionale “La memoria dei porti del Mediterraneo”. A Marsiglia, capitale europea della cultura per il 2013, il porto di Piano è stato, infatti, ammesso all’esposizione ed al premio finale insieme a sole tre altre città marinare italiane: Chioggia, Cesenatico e La Spezia.

RIPRODUZIONE RISERVATA