Due giorni alla Baia di Ieranto tra breathwalking, passeggiate e yoga

yoga

MASSA LUBRENSE. Sabato e domenica prossimi, alla Baia di Ieranto, si terranno due giorni dedicati alla salute dello spirito e del corpo.

Si comincia sabato alle 17, con la lezione di “Breathwalking” tenuta da Nirmal Nam Kaur: tecniche di meditazione, respirazione e camminata consapevole, associate in facili esercizi che tutti possono svolgere. La lezione avrà una durata di 45 minuti, al termine della quale verranno offerti infusi e tisane. 

Domenica, invece, in compagnia di Salvatore Papaccio, agrotecnico, si terrà una passeggiata lungo i sentieri della Baia, alla scoperta delle varietà della flora spontanea. Lo scopo è imparare a riconoscere le molteplici specie in fioritura e approfondire il lavoro di restauro ambientale operato dal Fondo Ambiente Italiano. Il percorso  toccherà la torre di Montalto, l’uliveto con il frantoio e la casa colonica e l’area della ex cava Italsider. La visita guidata parte dalla piazzetta di Nerano alle 9:15 ed è necessario prenotarsi.

Dalle 15 alle 16:30 si terrà il laboratorio (su prenotazione) condotto da Rachele Russo, ecocreativa che per i suoi esperimenti di recupero e riciclo si lascia ispirare dalla natura ed in questo caso dal paesaggio da sogno della baia.

Infine alle 17 ci sarà la lezione di “Kundalini Yoga” come insegnato da Yogi Bhajan, tenuta da Nirmal Nam Kaur.
La lezione della durata di un’ora e mezza, si terrà nella suggestiva cornice della piccola pineta della zona della ex cava di Ieranto, che è particolarmente adatta a questo tipo di yoga, molto energizzante, basato su pratiche fisiche, respiratorie e di meditazione e rilassamento, abbinate alla recitazione di mantra, indirizzati alla stimolazione di chakra via via differenti.
L’appuntamento è fissato direttamente alla baia di Ieranto.