Capri Watch - Fashion Accessories

Gemellaggio gastronomico in Trentino per gli studenti del “San Paolo” di Sorrento

studenti-san-paolo-trentino

SORRENTO. È in corso il gemellaggio gastronomico con la scuola professionale alberghiera di Levico Terme, in Trentino, dove una delegazione dell’indirizzo enogastronomico del “San Paolo” è impegnata per il “Mese della cucina campana”. È già il secondo anno che gli alunni di Sorrento si recano nell’istituto trentino per collaborare e confrontarsi sulle innovazioni gastronomiche e per promuovere le nostre tradizioni culinarie. Quest’anno la delegazione del “San Paolo” è formata da Donato Aiello, Liliana De Concilio, Alessia Gargiulo e Tommaso Tecchia, tutti frequentanti la classe VB, accompagnati dagli insegnanti di cucina Vincenzo Cioffi e Danilo Di Vuolo.

La scuola di Levico Terme è un’istituzione storica nell’ambito della formazione professionale alberghiera in Trentino. L’Istituto nasce negli anni ’70 grazie alla lungimiranza della Provincia Autonoma di Trento, poi si espande con altre due sedi: una a Rovereto e l’altra a Roncegno Terme, dove viene gestito un ristorante didattico regolarmente aperto al pubblico.

Lo staff del “San Paolo” si intratterrà in Trentino per l’intera settimana dovendo organizzare un training intensivo agli studenti locali. Saranno poi questi ultimi che, per l’intero mese di marzo, continueranno a presentare i piatti tipici della Campania agli ospiti del loro ristorante didattico. Per l’occasione i docenti Cioffi e Di Vuolo hanno ideato un menu tradizionale partenopeo; tra le varie specialità, infatti, sono stati proposti il baccalà alla pizzaiola, la classica parmigiana, la pasta e fagioli con le cozze, i cannelloni all’amalfitana, la zuppa di patate e carciofi. Per quanto riguarda la pasticceria invece non potevano mancare il babà, il pasticciotto di crema e amarena, la delizia al limone e l’aristocratica caprese.

La dirigente scolastica Paola Cuomo ha fortemente voluto questo progetto di scambio, sostenendo che le iniziative aperte ad altri territori arricchiscono e migliorano la formazione proposta dal “San Paolo” e, ancor più importante, offrono nuovi orizzonti agli studenti, utili per “costruire” la loro futura carriera professionale.