Furti nei cantieri, un arresto a Sorrento

polizia-sorrento-11

SORRENTO. Hanno preso di mira i cantieri aperti in città per portare via gli attrezzi utilizzati dagli operai. Questa volta, però, il colpo messo a segno in via De Maio, la strada che conduce al porto di Marina Piccola, è costato caro a Mario Uliano, 35enne originario di San Giorgio a Cremano già noto alle forze dell’ordine, arrestato dalla polizia proprio per il furto commesso a Sorrento. Gli agenti sono anche sulle tracce del complice che è riuscito a dileguarsi.

I due avevano portato via gli attrezzi del valore di circa 3mila euro da un furgone parcheggiato in strada. Il raid è, però, stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza esterne di un locale che si trova nella zona. Due giorni dopo aver visionato le immagini il titolare dell’esercizio nota i ladri aggirarsi per le strade di Sorrento. Subito avvisa il commissariato. Gli agenti intervengono e seguono i due fino ad un cantiere. È qui che il 35enne viene bloccato, anche grazie all’aiuto di alcuni passanti, mentre il suo complice riesce a darsi alla fuga.

Mario Uliano viene arrestato e poi processato per direttissima dal Tribunale di Torre Annunziata. Ora l’uomo, che è stato denunciato anche per il furto commesso all’esterno del pub, si trova ai domiciliari a San Giorgio a Cremano. Recuperata e restituita ai legittimi proprietari anche parte della refurtiva dei colpi messi a segno a Sorrento.