Fuori dall’Europa, il Napoli perde 2 a 0

donadel

È finita l’avventura del Napoli in Europa League, il Viktoria vola ai quarti di finale.

 

Gli azzurri hanno perso ben cinque partite su otto disputate in Europa League: due 3-0, due 3-1 e una 2-0, l’eliminazione con una serie di risultati del genere diventa sacrosanta.

Nel primo tempo il Napoli non riesce mai a trovare spazi per rendersi pericoloso. L’unico che si danna l’anima è Insigne, che semina il panico più volte sulla destra, ma non trova mai il guizzo giusto. Al ‘39 bello scambio tra Calaiò e Insigne, ma l’ex Siena sbaglia l’ultimo tocco. A centrocampo Donadel gioca una partita imbarazzante: sempre in ritardo e mai incisivo. Il primo tempo finisce 0 a 0. Vince la noia.

Mazzarri nella ripresa manda in campo Cavani e Inler per Donadel e Behrami. Passano 5 minuti e Kovarik spegne le speranze azzurre, con un tiro tutt’altro che irresistibile. Il raddoppio dei cechi giunge al ‘73 con una conclusione a giro di Tecl. Mission impossibile fallita per Mazzarri.