Fiorentino querelò il Corriere, nove anni dopo arriva la sentenza: “non ci fu diffamazione”

marco-fiorentino

SORRENTO. Nel luglio 2004 il Corriere del Mezzogiorno pubblicò un ampio servizio in cui vennero sollevati pesanti dubbi sulla qualità del mare di Sorrento.

Il sospetto che le acque della penisola fossero inquinate dagli scarichi abusivi, a detta dell’ex sindaco, provocò un forte danno all’immagine della città, tanto da spingerlo a portare la testata in Tribunale. Nove anni dopo è arrivata la sentenza: “Non ci fu diffamazione da parte del quotidiano” e quindi Marco Fiorentino e il Comune dovranno pagare 13mila euro per le spese processuali.

Arriva quindi la parola fine su una querelle giudiziaria cominciata nel 2004.