Federico Gargiulo rinuncia al Consiglio comunale

Slitta ancora di un anno il termine per la definizione delle pratiche di condono edilizio

SORRENTO. La questione era emersa già mercoledì scorso, nel corso della prima seduta del Consiglio comunale del secondo mandato come sindaco di Giuseppe Cuomo. Subito dopo la proclamazione degli eletti emerse il problema della presunta incompatibilità di Federico Gargiulo, primo dei non eletti della lista Nuova Sorrento e subentrato nell’assemblea cittadina a Massimo Coppola, chiamato dal primo cittadino a far parte della Giunta. Gargiulo, infatti, ha in corso una serie di contenziosi con l’amministrazione comunale. Si tratterebbe, stando ad indiscrezioni, di circa 10mila euro di contravvenzioni elevate dalla polizia municipale e non pagate.

Per Federico Gargiulo, quindi, si aprivano due possibilità: saldare le pendenze o rinunciare a sedere in Consiglio comunale. Ed oggi è arrivata la decisione con le dimissioni protocollate dopo un incontro con il sindaco Cuomo.
Domani, nel corso della seduta del civico consesso, convocata per le ore 18, si procederà alla surroga, con l’ingresso di Desiree Ioviero, prima dei non eletti nella lista civica di maggioranza Nuova Sorrento.

“Voglio ringraziare Federico Gargiulo per tutto l’impegno profuso nella mia amministrazione – ha commentato il sindaco Cuomo -. Sono certo che continuerà, anche al di fuori del Consiglio comunale, a collaborare con questa maggioranza per i prossimi cinque anni, nell’interesse della città”.