Falso prete al santuario di Pompei con un coltello di 24 centimetri in tasca

prete

POMPEI. Pensava che indossando un abito talare nei pressi del santuario sarebbe passato inosservato ed avrebbe così potuto mettere a segno qualche buon colpo. Invece l’atteggiamento sospetto di un 49enne di Minturno Scauri (LT)  è stato notato dai carabinieri della locale stazione che lo hanno denunciato in stato di libertà per usurpazione di titoli e porto abusivo di coltello.

L’uomo, infatti, vestito da sacerdote, è stato notato mentre si aggirava nella zona del santuario della Beata Vergine del Rosario di Pompei. I militari dell’Arma del posto fisso santuario lo hanno avvicinato per controlli. Alla vista dei carabinieri il 49enne ha tentato la fuga, venendo comunque bloccato dopo un breve inseguimento. Smascherato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello lungo 24 cm, di un aspersorio per acqua benedetta e di 6 colletti bianchi da sacerdote. Tutto il materiale, compreso il vestito sacerdotale che indossava, è stato sequestrato.