Falso ideologico ed abuso d’ufficio: avviso di garanzia per il dirigente del settore Urbanistica

meta

META. Il responsabile dell’ufficio Urbanistica del Comune, Giuseppe Russo, è indagato per falso ideologico ed abuso d’ufficio. L’inchiesta riguarderebbe alcuni manufatti realizzati nei pressi di una struttura sportiva che sorge nel centro storico.

 

Per far luce sulla vicenda, la procura di Torre Annunziata sta analizzando documenti, autorizzazioni e verbali dei sopralluoghi effettuati dai tecnici comunali. I pm oplontini, coordinati dal procuratore-capo Alessandro Pennasilico, hanno anche chiesto l’interdizione dell’indagato dai pubblici uffici. Sulla domanda cautelare il gip dovrebbe pronunciarsi nelle prossime ore.

Intanto, Russo è stato ascoltato dai magistrati. Negli uffici della procura, il dirigente comunale di Meta ha avuto modo di chiarire la sua posizione e di fornire la propria versione dei fatti.

Russo è a capo dell’area Urbanistica da circa tre anni, da quando, cioè, il sindaco Paolo Trapani gli affidò la responsabilità di uno dei settori vitali della macchina comunale.

Quella di Russo, comunque, non è la prima tegola che si abbatte sull’amministrazione municipale. Sotto inchiesta c’è anche il sindaco Paolo Trapani, indagato dalla procura di Torre Annunziata per assenteismo. Nei prossimi giorni, il gip deciderà se archiviare la notizia di reato o rinviare a giudizio il primo cittadino.

RIPRODUZIONE RISERVATA