Capri Watch fashion & Accessories

Fa tappa a Sorrento l’iniziativa Campania che legge

pinto-rai2

Un viaggio nel mondo dei libri, con tappe online nelle diverse librerie della Regione. Parte oggi Campania che legge, un’iniziativa promossa in collaborazione con Campania Artecard e realizzata insieme con Napoli Città Libro per promuovere tutta la filiera del libro: dalle case editrici alle librerie, dagli autori ai critici letterari. Un format originale – promosso ogni giovedì da Scabec, società beni culturali della Regione Campania – con oltre dieci collegamenti effettuati da alcune delle librerie della Campania con gli autori e gli editori campani. Dalla saggistica alla poesia tutta la produzione degli ultimi mesi selezionata dalle case editrici e raccontata dagli stessi autori.

Campania che legge è collegata alla promozione di Campania Artecard e del Salone Napoli Città Libro che si terrà a Napoli nel mese di giugno. Una partnership che si avvale della collaborazione anche di altri importanti soggetti che da sempre sono riferimento culturale e organizzativo di eventi e appuntamenti che hanno al centro il mondo della scrittura, della letteratura e della saggistica, quali il Premio Napoli, il Festival Salerno Letteratura, la Fondazione Gatto, l’Emeroteca Tucci.

La prima puntata – in onda oggi, giovedì 11 marzo, alle ore 21, sul canale Facebook di Scabec e successivamente sul canale YouTube – è stata girata a Salerno nella libreria Imaginès Book con il libraio Rosario Casolaro intervistato dal giornalista Eduardo Scotti e con in collegamento Laura Pepe autrice di “La voce delle Sirene. I Greci e l’arte della persuasione”, l’editore Giuseppe Laterza e il professore Gennaro Carillo. L’appuntamento è stato realizzato in collaborazione con il festival Salerno Letteratura, di cui Carillo è presidente.

Seguiranno giovedì 18 marzo – sempre alla stessa ora – la puntata dalla Libreria Tasso di Sorrento con i librai Stefano Di Mauro e Angela Cacace e il giornalista Luigi D’Alise che dialoga con Francesco Pinto (foto in alto) autore del libro “L’uomo che salvò la bellezza” (Harpers Collins Italia); mentre il 25 l’appuntamento sarà dalla libreria di Napoli “IoCiSto”, con la giornalista e fondatrice Titti Marrone e con Claudia Migliore, presidente dell’associazione culturale “IoCiSto”, in collegamento con Brunella Schisa e Francesco Forlani, due dei 16 autori del libro “Ho sete ancora”, racconti ispirati ad alcune delle canzoni più belle di Pino Daniele. Il libro edito dalla stessa associazione è a cura di Titti Marrone.