Esproprio alla Regina Giovanna, il Comune ottiene la sospensiva

regina-giovanna

SORRENTO. Con un provvedimento reso noto stamani, il giudice dell’Esecuzione del Tribunale di Torre Annunziata ha accolto la richiesta di sospensiva del provvedimento che assegnava ai vecchi coloni una piccola parte del fondo, cosiddetto della Regina Giovanna, in località Capo di Sorrento.

A darne notizia è il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.

“Il giudice ha accolto la nostra richiesta – spiega il primo cittadino -, In tutta la vicenda nessuna responsabilità può essere addebitata al Comune di Sorrento. Stiamo lavorando in queste ore per trovare una soluzione all’increscioso caso. Ovviamente vogliamo vederci chiaro anche sulla posizione della Compagnia provinciale di Napoli dei Padri Gesuiti i quali, da quanto sostenuto dagli ex affittuari, avrebbero promesso loro due porzioni del fondo, poi venduto al Comune nel 2003 dai rappresentanti locali dell’ordine ecclesiastico”.