Escalation di furti nelle abitazioni di Sorrento: La settimana scorsa due colpi in pieno centro cittadino

Furti-casa

SORRENTO. Non accenna a fermarsi la serie di furti in abitazione che sta mettendo in ginocchio la sicurezza della città del Tasso. Questa volta i due colpi sono stati messi a segno proprio nelle due strade più trafficate della città: il corso Italia e la via degli Aranci. Il primo mercoledì scorso, al centro di via degli Aranci, all’altezza dell’incrocio con il Parco Tasso. In questo caso i ladri sono entrati in azione la mattina, infatti, è stato uno dei figli della coppia a dare l’allarme una volta rientrato da scuola: casa sottosopra, porta spalancata e denaro ed oggetti preziosi portati via.

 

Giovedì, invece, il furto è avvenuto lungo il corso Italia, a pochi metri da Villa Fiorentino: questa volta i ladri sapevano bene cosa cercare, infatti, sono andati dritti verso il nascondiglio dove la famiglia teneva il denaro contabile. Pare si tratti di una cifra consistente. In questo caso non sono stati rinvenuti segni d’effrazione e non è stato portato via nulla, oltre il denaro.

Due colpi a distanza di 24 ore che hanno riacceso i riflettori sulla questione sicurezza. Forse è arrivato il momento di cambiare metodologia per le forze dell’ordine: le volanti in giro per la città non riescono a controllare l’intero territorio e, soprattutto, non riescono ad intervenire tempestivamente. Forse occhi elettronici posizionati in ogni angolo, svincolo ed incrocio della città posso essere un deterrente valido per scoraggiare ed identificare i ladri.

RIPRODUZIONE RISERVATA