Elezioni Vico Equense: Maurizio Cinque incontra i residenti di Sant’Andrea

maurizio-cinque-elettori

VICO EQUENSE. Nell’ultimo weekend di aprile prima della presentazione delle liste, il candidato sindaco di Vico Equense, Maurizio Cinque, ha dedicato una nuova tappa del tour elettorale per la presentazione del suo programma alla frazione di Sant’Andrea.

Venerdì 29 aprile è intervenuto all’incontro serale organizzato dagli stessi cittadini per discutere del problema-Antenna posizionata sul campo sportivo di Massaquano, mentre domenica primo maggio ha inaugurato un nuovo comitato elettorale in via Raffaele Bosco.

Ancora una volta il candidato alla carica di primo cittadino ha ricevuto una buona risposta in termini di partecipazione e, cogliendo l’opportunità della celebrazione della Festa del Lavoro, evidenzia quanto al contrario si tratti di una “festa del non lavoro” e di quanto questa problematica gli stia a cuore. “Ci sono qui tanti giovani di un territorio mortificato, che chiede un cambiamento. Non promettiamo lavoro, “non promettiamo il pesce”, ma speriamo solo di creare a Vico Equense le condizioni per poter “pescare”, cioè per trovare lavoro. Lo faremo attraverso tutto quanto possa creare un indotto e dei posti di lavoro. Ci mettiamo la faccia e speriamo di interrompere le solite logiche di potere, di far votare persone nuove che lavorano in modo chiaro e trasparente, con tutte le carte in regola per cambiare e garantire un futuro migliore”.

Di lavoro parlava anche il messaggio divulgato lo stesso giorno dai sacerdoti e dai consigli pastorali di Vico Equense, messaggio che Maurizio Cinque ha citato nel suo discorso di domenica come monito significativo che rispecchia i valori e i temi del progetto politico che sta portando avanti: “Nell’appello ai candidati sindaco i sacerdoti evidenziano le problematiche legate alla mancanza di lavoro, chiedono di non mortificare ulteriormente il nostro territorio – urbanisticamente e non solo – ed invitano tutti a scegliere dei veri e propri “monaci della politica”, dei candidati competenti, consacrati e votati alla promozione della città ed al servizio degli uomini”.

Nel corso dell’inaugurazione, il candidato Maurizio Cinque spende anche qualche parola sullo scenario politico attuale: “Dall’altra parte, a pochi giorni dalla presentazione delle liste, c’è ancora il vuoto. Noi siamo al lavoro da tempo, la nostra nave ha una rotta ben precisa, dobbiamo solo migliorarla. Dalla parte della maggioranza sono ancora in balia delle onde, noi stiamo dimostrando di avere idee concrete e volontà di dedicarci ai piccoli problemi così come ai grandi progetti, per il centro cittadino di Vico Equense così come per le frazioni”.