Elezioni: successo per la convention della lista Patto con la Città

lorenzo-balduccelli

MASSA LUBRENSE. Più di duecento persone hanno partecipato alla convention del comitato Patto con la Città che si è tenuta ieri sera in un noto ristorante della zona collinare di Monticchio. Sono i fedelissimi di Lorenzo Balducelli costituiti davanti al notaio in Comitato Civico e che in questi cinque anni hanno affiancato il gruppo consiliare in una serie di iniziative di cittadinanza attiva.

L’occasione della periodica assemblea del Comitato si è trasformata in una vera convention elettorale con la presentazione dei candidati e della bozza di programma elettorale.

“Abbiamo selezionato, per competenza e amore per il paese, un gruppo di candidati che può dare la vera e tanto attesa svolta per Massa Lubrense – ha detto Balducelli durante il discorso -. Con questa squadra ed il vostro entusiasmo vinceremo. O meglio vincerà la nostra Massa Lubrense”.

“Il Comitato Civico Patto con la Città non è un semplice gruppo elettorale che nasce e muore dopo due mesi dal voto – ha dichiarato il candidato sindaco Lorenzo Balducelli -. Il nostro Comitato Civico in questi cinque anni ha affiancato il lavoro dei consiglieri con una serie di attività e di servizi alla cittadinanza. In questi anni, con il solo lavoro volontario e le quote annuali dei soci, abbiamo mantenuto aperto un front office per i cittadini che ci hanno segnalato problemi e disservizi. Queste segnalazioni sono state girate ai nostri consiglieri comunali, che le hanno trasformate in interrogazioni ed interpellanze. Il Comitato. oltre a diverse petizioni contro i disservizi nel trasporto pubblico, ha anche prodotto un ricorso contro la famosa addizionale sull’energia elettrica, la famigerata accisa introdotta dall’amministrazione di Leone Gargiulo. Su questo argomento la giustizia amministrativa ci ha dato regione con tre sentenze, due del Tar ed una del Consiglio di Stato, sconfessando l’attuale amministrazione comunale. Inoltre – conclude Balducelli – abbiamo offerto, a costo zero per il Comune, il restyling e la gestione del parco giochi di via Massa Turro. Proposta che perchè veniva da noi è stata bocciata”.