Capri Watch - Fashion Accessories

Elezioni Sorrento. Luigi Di Prisco lancia Viviamo Sorrento

pulizia-fondali-marina-grande-sorrento-10319-5

SORRENTO. Il presidente del Consiglio comunale, Luigi Di Prisco ed il gruppo che fa capo a lui lanciano la lista Viviamo Sorrento. Un movimento nato in vista della prossima tornata elettorale amministrativa di primavera che intende confrontarsi con le altre forze politiche in modo da dare vita ad un programma condiviso. Non è escluso che lo stesso Di Prisco possa poi decidere di proporre la sua candidatura alla carica di sindaco.

Di seguito la nota diffusa dal movimento:

Viviamo Sorrento vuole essere un movimento nuovo fatto di valori e idee per la nostra città. Lo stesso nome non è affatto casuale: la parola principale “viviamo” può essere letta in vari modi e se divisa crea altre due parole “vivi” e “amo”. Proprio da questo nascono le nostre idee e i nostri valori. Dobbiamo mettere al centro l’amore verso la nostra città e al tempo stesso vivere dignitosamente. Purtroppo in questo particolare contesto storico in tanti sopravvivono ma in pochi vivono dignitosamente sotto tutti i punti di vista. Il gruppo in questione vuole porgere all’attenzione della città verso tutti i valori che mettono in primo piano la vita dei nostri cittadini e dei nostri figli ponendo la giusta attenzione e interesse nei confronti di queste tematiche mettendole al primo posto dell’agenda politica cittadina. E’ un movimento che parte dal basso e vuole parlare al cuore della gente che amano la propria città in modo concreto. In questo movimento è raccolta tutta la mia storia personale e politica fatta di conquiste e risultati ottenuti con duro sforzo personale partendo dai gradini piu’ bassi della scala sociale e politica cittadina. La nostra città ci impone fatti e non parole.
In linea a quanto affermato in premessa come gruppo vogliamo confrontarci con tutte le forze politiche che hanno interesse a prendere parte alla prossima competizione elettorale sui programma e non sui candidati o i personalismi. Pertanto alcuni dei capisaldi del nostro programma saranno i seguenti:
1) Qualità della vita e viabilità: Partendo dal presupposto che Sorrento è una meta turistica di importanza mondiale e pertanto questo va sostenuto sempre non possiamo permettere al tempo stesso che i residenti si sentano ospiti in casa propria. Pertanto bisogna lavorare a migliorare il comparto turistico e commerciale per cercare di elevare gli standard medi dell’offerta turistica in modo da migliorare lo stesso a tutto vantaggio della qualità della vita dei residenti. La viabilità invece va affrontata per necessità a livello comprensoriale ascoltando ed interagendo non solo con tutte le amministrazioni comunali peninsulari ma con tutte le forze sociali presenti sul territorio. A tal fine trova notevole interesse il percorso pedonale meccanizzato ma prima di procedere alla realizzazione a mio avviso va fatto un accurato studio aggiornato sull’impatto in termini ambientali e di qualità della vita. Infatti spostare un notevole flusso veicolare che si verrebbe a creare in Via Correale se non inserito il tutto in un progetto organico per la città potrebbe creare un maggior caos bloccando il paese;
2) Emergenza abitativa e incentivi fiscali: Al fine di contrastare l’emergenza abitativa si potrebbero dare degli incentivi fiscali con una riduzione sostanziale dell’IMU a tutti i proprietari di un abitazione che fittano il proprio immobile ad uso abitativo al cui interno non si svolgano attività di impresa /ricettive o b&b.
3) Ambiente e risorsa mare: questo è uno degli aspetti per cui mi sono piu’ battuto in questi 5 anni. Sono state realizzate una serie importanti di azioni che vanno proseguite e rafforzate in modo robusto e concreto interagendo e facendo sistema sul territorio allargandoci ai comprensori vicini. Il mare a livello storico e attuale non deve creare barriere ma ponti di pace, sviluppo ed economia eco sostenibile nel rispetto della nostra storia.
4) Trasparenza ed informazione: Tutti i cittadini e operatori economici vanno trattati in modo uniforme e pertanto grazie alla trasparenza e comunicazione informando gli stessi sulle opportunità e i servizi a loro offerti. Un cittadino ben informato è una prerogativa essenziale all’interno della nostra società odierna dove spesso i diritti possono passare per concessioni specialmente alla vigilia delle competizioni elettorali;
5) Ottimizzazione del patrimonio culturale ed ambienta: Sorrento come larga parte della nostra nazione ha delle risorse ambientali e storiche uniche che vanno recuperate e valorizzate in modo adeguato sia per preservarle alle nuove generazioni di Sorrentini ma anche per creare benessere, occupazione ed economia. Regina Giovanna, la Pineta delle Tore e i Cisternoni di Spasiano sono solo alcuni esempi piu’ eclatanti ma si potrebbero creare numerosi percorsi naturalistici all’interno delle antiche strade rurali ormai in disuso.
Questi in sintesi 5 punti su cui iniziare a lavorare per la nostra città. Noi con questo nuovo movimento politico abbiamo a cuore Sorrento e pertanto mettiamo in prima linea il nostro programma cittadino da continuare a scrivere insieme a tutti i cittadini e le forze politiche che hanno a cuore la nostra città. In base a questo e a una sintesi che a breve avremo all’interno del nostro movimento decideremo le scelte future per la competizione elettorale di maggio prossimo.