Eletto il nuovo presidente del Consiglio comunale, si tratta di Emilio Stefano Marzuillo

marzuillo

SORRENTO. Tutto come previsto, anche se non è mancato un momento di incertezza. Il Consiglio comunale di Sorrento ha eletto il suo nuovo presidente. Ad occupare lo scranno più alto dell’assemblea cittadina è l’avvocato Emilio Stefano Marzuillo, ex capogruppo dell’Udc.

 Marzuillo succede a Mario Acampora che alcune settimane fa aveva rassegnato le proprie dimissioni nelle mani del sindaco, Giuseppe Cuomo. Dimissioni arrivate dopo un lungo pressing da parte dell’Udc che, già ad ottobre dell’anno scorso, aveva sollecitato il sindaco Cuomo affinché venissero rispettati gli accordi elettorali che prevedevano un riequilibrio degli incarichi. Azione insistente che ha prodotto i risultati sperati, tanto da spingere Acampora alle dimissioni.

E ciò ha portato all’elezione di Marzuillo, capogruppo dell’Udc, come suo successore. Anche se si è reso necessario il ricorso alla seconda votazione.

Nel corso della prima tornata, infatti, Marzuillo non ha ottenuto i due terzi dei voti necessari, così come prescrive il regolamento. Nonostante la maggioranza, infatti, potesse contare, sulla carta, sui numeri utili, i franchi tiratori l’hanno spuntata, con Marzuillo che si è fermato a 12 consensi, contro i 2 ciascuno di Acampora e Gianluigi De Martino, la preferenza raccolta da Rosario Fiorentino e 3 schede bianche.

Alla seconda tornata Marzuillo ha ottenuto 14 voti contro i 3 di De Martino, i due di Acampora ed una scheda bianca. Ciò ha portato alla nomina di Emilio Stefano Marzuillo alla presidenza del Consiglio comunale.

“Sono felice che si sia arrivati al risultato sperato – commenta il sindaco Cuomo – anche se devo prendere atto di come la maggioranza non abbia seguito in toto le indicazioni della vigilia. Evidentemente bisognerà riflettere su quanto avvenuto”.