Capri Watch, fashion accessories

E’ ufficiale, don Arturo Aiello nuovo vescovo di Avellino

don-artuto-aiello

Monsignor Arturo Aiello è il nuovo vescovo di Avellino. L’ufficialità è arrivata alle 12 di oggi con la lettura della bolla pontificia nella cancelleria della Curia. L’informazione della Nunziatura Apostolica del Vaticano al clero della Diocesi è stata letta con il nome del nuovo vescovo di Avellino, che lascia, quindi, la Diocesi di Teano-Calvi.

Monsignor Arturo Aiello ha 62 anni ed è originario di Seiano di Vico Equense. Si è diplomato al liceo classico ed ha frequentato i corsi di filosofia e di teologia presso la Pontificia facoltà teologica dell’Italia meridionale di Napoli. Si è laureato in sociologia all’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Viene ordinato presbitero da Antonio Zama, arcivescovo di Sorrento e vescovo di Castellammare di Stabia, il 7 luglio 1979. Dal 1992 e fino alla nomina episcopale è parroco della Basilica di San Michele Arcangelo a Piano di Sorrento, dove promuove la realizzazione di un centro parrocchiale.

Riceve numerosi incarichi diocesani, tra cui quello di vicario episcopale per la liturgia e i ministeri, delegato vescovile per il clero e poi per gli istituti di vita consacrata, padre spirituale nel seminario maggiore diocesano di Vico Equense.
Nel 2006 è stato nominato vescovo di Teano-Calvi da Benedetto XVI.

Molto apprezzato negli ambienti ecclesiastici e anche dai giovani, Aiello si è fatto promotore di diversi incontri dedicati ad adulti e non che hanno bisogno di ritrovarsi e dal 2009 cura anche una rassegna teatrale. L’insediamento del nuovo vescovo di Avellino potrebbe avvenire il 14 maggio, giorno del suo compleanno.