È crisi al Comune di Vico Equense: Dimissioni in massa della Giunta

municipiovico

VICO EQUENSE. Tutto è cominciato nel corso della seduta del Consiglio comunale dell’altra sera, quando la maggioranza è stata battuta sulla nomina del nuovo presidente dell’assemblea.

 

Il candidato del centrodestra, Andrea Buonocore, non è riuscito ad ottenere i consensi necessari per imporsi durante i primi due scrutini, quando occorre la maggioranza qualificata dei due terzi dei voti. Poi l’impasse è proseguita con un testa a testa con Maurizio Cinque, dissidente della lista Colline vicane.

Al quinto scrutinio la maggioranza esce dall’aula, con il sindaco Gennaro Cinque in testa e così si arriva all’elezione di Maurizio Cinque.

Una disfatta per l’amministrazione comunale che spinge l’esecutivo verso dimissioni di massa. Ieri, infatti, gli assessori Giuseppe Russo, Antonio Di Martino, Maria Cioffi, Giuseppe Ferraro ed il vicesindaco Benedetto Migliaccio, hanno rimesso i mandati nelle mani del sindaco Cinque.

Ora spetterà al primo cittadino tentare di risolvere la crisi, altrimenti il rischio è quello del commissariamento, anche perché entro fine mese dev’essere approvato il bilancio.