Due fratelli arrestati per violenza, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale

polizia-di-stato

SORRENTO. Gli agenti del commissariato di polizia hanno arrestato i fratelli Salvatore, di 22 anni, e Giovanni Cinque, di 26, responsabili in concorso del reato di violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

 

I due giovani sono stati anche denunciati in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, perché trovati in possesso di quattro involucri contenenti cocaina.

I poliziotti di Sorrento hanno fermato per un controllo i due giovani che viaggiavano a bordo di una moto di grossa cilindrata.

Poco prima che il conducente arrestasse la sua marcia, gli agenti hanno notato il passeggero lasciare cadere a terra una bustina.

Il controllo non è stato gradito dai due fratelli, i quali subito sono andati in escandescenza cominciando ad aggredire gli agenti. Dopo una breve colluttazione i giovani sono stati fermati ed arrestati.

La bustina lasciata cadere poco prima, recuperata e sequestrata, conteneva alcuni involucri di cocaina.

Per i fratelli Cinque è stato disposto il giudizio con rito direttissimo.

RIPRODUZIONE RISERVATA