Droga ordinata col telefonino e acquistata prima di entrare a scuola

droga-vico-carabinieri

VICO EQUENSE. I carabinieri arrestano uno spacciatore e segnalano al Prefetto 2 giovanissimi acquirenti.
Confezioni di marijuana ordinate con il telefonino e consegnate agli studenti prima di entrare a scuola. È il quadro che emerge da un intervento antidroga effettuato dai militari della stazione di Vico Equense questa mattina durante servizi di controllo a stazioni e convogli della Circumvesuviana.

I carabinieri hanno tratto in arresto Alessandro Galasso, uno studente 18enne di Boscotrecase, incensurato, sorpreso in un bar attiguo alla stazione ferroviaria della Circumvesuviana mentre cedeva marijuana a 2 giovani studenti. La sua perquisizione ha portato al sequestro di marijuana per circa 10 grammi in confezioni già pronte per lo smercio al dettaglio e al rinvenimento della somma di denaro che gli era stata appena consegnata per l’acquisto di una bustina di “erba”.

Gli uomini dell’Arma nei pressi della stazione della Circumvesuviana hanno notato Galasso uscire dallo scalo ferroviario e recarsi in un locale pubblico attiguo ove è stato accolto con “insolito entusiasmo” da due ragazzini (entrambi studenti dell’Alberghiero) che stavano giocando al biliardo e che alla sua vista hanno abbandonato tutto per avvicinarglisi sorridenti. I militari sono intervenuti al passaggio della prima bustina di droga, bloccando i tre.

Uno dei giovanissimi acquirenti quando ha visto i carabinieri ha avuto una reazione istintiva tipica di chi viene colto con le dita nella marmellata: ha ridato a Galasso la dose appena acquistata. Il pusher è stato quindi portato in luogo appartato e sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di circa 10 grammi di marijuana contenuti in 2 involucri di cellophane e in un pacchetto di sigarette (uno nascosto in una tasca del giubbino e l’altro in un risvolto interno delle cuciture del cappellino) il pacchetto di sigarette nell’altra tasca del giubbino oltre a contante per 15 euro ritenuto provento di spaccio.

Salasso è stato arrestato e trattenuto presso gli uffici della caserma in attesa di giudizio direttissimo nella giornata odierna, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria informata dalla stazione dei carabinieri di Vico Equense.