Dries Mertens e la storia della foto postata da National Geographic

merten11

Qualche giorno fa l’attaccante belga del Napoli Dries Mertens, mentre stava guardando foto su Instagram, si è imbattuto in uno scatto postato da National Geographic.mertens3
La foto ritrae una modesta scuola: un’aula con un maestro e tanti ragazzini che osservano un loro compagno alla lavagna. Uno di questi alunni ha indosso la maglia del Napoli. La numero 14, quella proprio di Mertens. È la “camouflage” della scorsa stagione. Un’immagine che ha colpito Mertens: il calciatore si è adoperato per cercarne l’autore: è Pete Muller, che ha raccontato l’Ebola e le guerre nel continente nero. Oggi il belga ha pubblicato sul suo profilo la foto e con essa un appello: “Would love to give him my latest shirt. Great photo of what looks to be a great project!! @pkmuller (or @NatGeo ) can you help me get in touch with the boy in my shirt?”, ha scritto Mertens.

mertens
“Mi piacerebbe dargli la mia ultima maglia – riferendosi al bimbo – una grande foto per quello che sembra un grande progetto”. E poi la richiesta d’aiuto direttamente al fotografo e alla Nat Geo: “Potete aiutarmi a trovare il ragazzino con la mia maglia?”. Mertens è pronto a conoscere il suo piccolo ammiratore e ad aiutare lui e tutti i suoi amici. Aspettando di dare un volto e un nome al piccolo “Dries” africano.