Domani la consegna delle onorificenze della Repubblica, ci sono anche il comandante dei carabinieri di Piano, De Marini ed il farmacista di Meta, De Simone

dott.PinoDeSimone

SORRENTO. È in programma per domani mattina, alle 11,30, presso la prefettura di Napoli, la consegna dei diplomi delle Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana.

Il prefetto Francesco Musolino, alla presenza delle massime autorità civili e militari, assegnerà i riconoscimenti a cinquanta cittadini di Napoli e Provincia che si sono distinti per particolari benemerenze.

Tra i premiati risaltano due volti noti della penisola sorrentina. Si tratta del dottor Giuseppe De Simone e del maresciallo Daniele De Marini.

Il primo, 48 anni e residente a Meta, ottiene le insegne di cavaliere. Giuseppe De Simone appartiene ad una famiglia di lunga tradizione metese. Farmacista, titolare della farmacia Elifani, è attualmente consigliere della sezione napoletana di Federfarma. Tra le sue passioni, il calcio e la politica: dal 2004 al 2009, sotto l’amministrazione di Bruno Antonelli, ha ricoperto la carica di consigliere comunale delegato all’Istruzione; in seguito, è stato capo dello staff dell’attuale sindaco Paolo Trapani. Pino De Simone è “figlio d’arte”: il padre Ivo, direttore di banca, ottenne la nomina a cavaliere ufficiale. “Certi successi non vanno declamati – commenta – ma solo vissuti con la soddisfazione legata al quotidiano impegno a servizio dei pazienti”.

Ad essere nominato cavaliere sarà anche il maresciallo capo dei carabinieri di Piano di Sorrento, Daniele De Marini. Trentasette anni, ha frequentato la scuola allievi marescialli di Velletri, completata nel 1998. De Marini ha prestato servizio alla scuola allievi carabinieri di Benevento, alla stazione di Capri e, quindi, ha assunto il comando di quella di Piano di Sorrento nel 2006.

RIPRODUZIONE RISERVATA