Capri Watch - Fashion Accessories

Domani il Black Friday, coinvolti 800mila consumatori in Campania

saldi-sorrento

Domani, venerdì 29 novembre, anche in Campania sarà Black Friday, la giornata dedicata alle promozioni negli esercizi commerciali che è diventata ormai un rito anche nella nostra Regione. Crescono le adesioni delle attività ed anche il numero dei consumatori. Secondo lo studio condotto da Swg per Confesercenti, sono circa 130mila le imprese della Campania che aderiranno all’iniziativa, circa il 25% di quelle totali (550mila). Saranno circa 10 i milioni di euro incassati da questi negozi e, secondo le stime dell’Osservatorio, 800mila saranno i consumatori che spenderanno nei giorni previsti. La spesa media, in Campania, è compresa tra i 93 e i 97 euro, qualcosa in meno rispetto alle medie nazionali (107 a persona).

black-friday-2019-acanfora-galiano-sorrento

PUBBLICITA’: La promozione di Galiano-Acanfora di Sorrento

“Il Black Friday si è ormai consolidato anche nella nostra Regione – commenta il presidente di Confesercenti Campania Vincenzo Schiavo – ed è una realtà a cui far riferimento. È un’opportunità importante anche per le nostre imprese e non solo per i consumatori che, in periodi di perenne crisi, aspettano le promozioni per spendere. Tuttavia ad avvantaggiarsene è soprattutto l’e-commerce, visto che arriva ad uno sconto del 50%, laddove i nostri negozianti applicano una promozione del 30% o al massimo del 40%. Inoltre la vicinanza con le festività natalizie e soprattutto con i saldi di gennaio non aiutano” .

Per quanto riguarda le preferenze di spesa nel periodo del Black Friday, in Campania , come in Italia, si spenderà soprattutto in prodotti tecnologici, indicati dal 48%. Seguono i prodotti di moda (il 32% rispetto al 29% del 2018), gli elettrodomestici (il 25% contro il 26% dello scorso anno), i mobili e prodotti per la casa (in calo dal 18% al 15%) ed infine i viaggi, in crescita (il 10%, era l’8% nel 2018). Il 50% dei consumatori sceglierà il web per acquistare i prodotti in promozione, tra il 15 e il 20% la percentuale di consumatori che in Campania sceglierà il negozio sotto casa. I restanti saranno attratti da entrambe le possibilità.