Capri Watch fashion & Accessories

Dipendenti sorrentini per il Comune di Kumano, l’elenco

gemellaggio-sorrento-kumano

SORRENTO. Il Comune di Sorrento ha acquisito le manifestazioni di interesse da parte dei giovani disposti a trasferirsi a Kumano, in Giappone, per un periodo di lavoro di 12 mesi. L’amministrazione della città nipponica, gemellata con Sorrento da 17 anni, attraverso l’ufficio relazioni internazionali del Comune di Sorrento, sintetizzando il protocollo tra i sindaci Cuomo e Kawakami, ha pubblicato l’avviso rivolto a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 20 ed i 45 anni residenti a Sorrento.

Chi sarà scelto dovrà fornire la disponibilità a trasferirsi in Giappone a partire dal prossimo primo aprile. Lo stipendio mensile garantito dal Comune giapponese ammonterà ad una cifra variabile tra i 1.500 ed i 1.800 euro per circa 38 ore di lavoro settimanali. Gli orari da seguire nel Municipio di Kumano saranno quelli d’ufficio – dalle 8:30 alle 17:15 – ed i weekend sarà osservato il riposo. Previste anche delle ferie per tornare a Sorrento sia durante le festività natalizie in Italia sia nella stagione estiva.

Sono 10 le istanze pervenute al Comune di Sorrento da parte degli aspiranti dipendenti dell’amministrazione del Sol Levante. Vincenzo Cioffi e Valeria Giammarino sono laureati e rispondono a tutti i requisiti richiesti, compresa la residenza a Sorrento. Poi ci Sono Claudia Mastromano di Massa Lubrense e Immacolata Virginia Verde di Cesa (CE), diplomate che rispondono a quanto previsto dal mando tranne la residenza a Sorrento.

Valentina Formisano di Massa Lubrense, Miriana Maggi di Taranto e Davide Porraro, anch’egli di Taranto, sono laureati che hanno le caratteristiche richieste tranne la residenza a Sorrento. Annabella Barbato di Barletta è laureata, ma non ha curriculum e non è residente a Sorrento. Fiorella Francesca Fiorentino è laureata ed è di Sorrento, però non ha dato la disponibilità a prendere servizio a Kumano il primo aprile prossimo e non ha presentato il proprio documento di identità. Stesse carenze riscontrate nelle domanda di Pasqualina Mussolino che, inoltre, è di Marigliano e, quindi, manca del requisito della residenza a Sorrento.

Ora le domande sono state trasmesse al Comune di Kumano che opererà le proprie scelte.