Denunciata truffatrice dopo le segnalazioni dei commercianti

carabinieri

Grazie al suo aspetto distinto ed ai modi signorili è riuscita ad ingannare diversi esercenti della penisola sorrentina facendosi prestare soldi ed evitando di pagare i conti.

La donna, una 44enne di Padova con precedenti specifici, è stata denunciata a piede libero dai carabinieri di Piano di Sorrento, guidati dal maresciallo Daniele De Marini e coordinati dal capitano Leonardo Colasuonno, dopo le segnalazioni giunte da parte di commercianti della zona. Le accuse sono di insolvenza fraudolenta, usurpazioni di titoli e false dichiarazioni a pubblico ufficiale. Nel corso degli ultimi giorni la donna si è aggirata tra le attività commerciali del centro cittadino di Meta, presentandosi come un avvocato ed in stato interessante, acquistando a credito con la promessa di pagare nel giro di poche ore, per poi sparire.

In questo modo è riuscita a consumare cibi e bevande presso un bar, ricevere somme di denaro in prestito da un farmacista ed anche a pernottare in un albergo. In quest’ultima occasione la donna ha anche commesso un falso avendo compilato la scheda d’ingresso nell’hotel con generalità inventate, dicendo che non poteva mostrare un documento in quanto li teneva tutti in casa da dove era rimasta chiusa fuori avendo dimenticato le chiavi all’interno. Presso la farmacia si è presentata ben due volte a chiedere un prestito di denaro e nella seconda occasione ha anche lasciato un documento a garanzia del rimborso. Nonostante ciò non si è più fatta rivedere.

Per quanto riguarda il bar, infine, ha lasciato il conto da pagare dicendo che era un avvocato e che attendeva un importante penalista della zona con il quale avrebbe dovuto tenere una conferenza, avendo anche la faccia tosta di invitare il titolare del bar all’evento. Alla fine i commercianti hanno deciso di segnalare l’accaduto ai militari dell’Arma che hanno individuato la 44enne, denunciandola.