Degrado della stazione Circum di Sant’Agnello, cittadini esasperati

SANT’AGNELLO. La stazione di Sant’Agnello continua a destare polemiche per i disagi e il degrado che, ormai da anni, regnano sovrani nella penultima fermata della Circumvesuviana, prima del capolinea sorrentino.

 

Il servizio della biglietteria, per quanto indicato all’ingresso, dovrebbe partire alle 5 del mattino e terminare alle 21:30, invece, ci raccontano i cittadini, già intorno a mezzogiorno la biglietteria chiude i battenti.

In molti si lamentano perché quando la biglietteria chiude, sono costretti a dover riscendere nella piazza sottostante per acquistare il biglietto, per non rischiare di incorrere in qualche sanzione.

In più, da oltre da 5 anni, nella stazione sono rimasti i resti di un cantiere di lavoro, oggi abbandonato che nessuno sembra intenzionato a rimuovere. Una situazione che non è più sostenibile lamentano i cittadini.

RIPRODUZIONE RISERVATA