Defibrillatori in auto, la novità per i finanzieri

defibrillatore-massa-finanza

MASSA LUBRENSE. Un progetto condiviso da tutti, volto a migliorare gli interventi delle fiamme gialle in caso di emergenza.

I defibrillatori nelle autovetture della Guardia di Finanza saranno presto una realtà, dopo che saranno terminati i corsi di formazione per i militari, iniziati questa mattina all’ospedale di Gragnano.

Si tratta di un’iniziativa importante, autentica parte integrante del progetto “Pad” (pubblic acces defibrillation) nell’intera costiera promosso dall’Asl Napoli 3 Sud in collaborazione con il gruppo per le emergenze cardiologiche.

Il corso di formazione “Blsd” (basic life support defibrillation) non è solo destinato ai militari della Guardia di Finanza, ma anche agli agenti delle polizie municipali della penisola sorrentina.

RIPRODUZIONE RISERVATA