Capri Watch fashion & Accessories

De Luca: Mascherine facoltative dal 22 giugno e discoteche aperte ma non per ballare

bimba-cinese

Un annuncio atteso da quanti proprio non sopportano quel pezzo di tessuto sul viso: “Credo che da lunedì 22 giugno renderemo facoltativo l’uso della mascherina”. Lo ha detto in diretta Facebook il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “L’uso della mascherina resterà obbligatorio nei luoghi chiusi, privi di aerazione e dove ci sono assembramenti – ha precisato però il governatore – sia chiaro, è sempre bene indossarla, è un motivo di ragionevole prudenza, e va sempre portata dietro nel caso all’esterno si creino situazioni di assembramento”.

Poi ieri sera l’ordinanza che, di fatto, conferma le anticipazioni, prevedendo l’obbligo delle mascherine all’aperto fino al 21 giugno. Dal giorno successivo, quindi, a meno di ripensamenti, diventeranno facoltative.

Ma il provvedimento contiene anche altre novità. In particolare De Luca ha dato il via libera alla riapertura sale gioco, sale bingo, sale scommesse ed anche delle discoteche ma solo per l’ascolto musica, consumazioni al bar e ristorazione. Quindi non è possibile ballare.

Stabilito anche l’aggiornamento delle linee guida per gli spettacoli al chiuso e all’aperto (oltre mille spettatori all’aperto, oltre 200 al chiuso compatibilmente con la capienza delle sale).

Viene dato mandato alle Aziende sanitarie, fermo restando il divieto di assembramento, di regolamentare in sicurezza l’accesso nei reparti di familiari degli ospedali di, accompagnatori e visitatori.