De Luca in costiera: “Lavori agli ospedali e opere pubbliche”

de-luca-sorrento

Non solo la rimozione dei tralicci dalla dorsale collinare. Vincenzo De Luca nel suo tour in penisola sorrentina, conclusosi ieri sera con un incontro a Villa Fondi, ha annunciato una serie di importanti interventi per il comprensorio costiero. Riflettori puntati soprattutto sulla sanità, sulla tutela del territorio e sull’ammodernamento dei trasporti.

Dopo aver lasciato la zona di Casarlano, a Sorrento, dove ha assistito alla rimozione del primo dei tralicci elettrici che Terna demolirà nel giro di qualche settimana, il governatore della Campania ha fatto una rapida visita all’ospedale di Sorrento dove ad attenderlo c’erano il direttore generale dell’Asl Napoli 3-Sud, Antonietta Costantini e tutti i responsabili delle unità operative sia del presidio sorrentino che di quello di Vico Equense.

De Luca ha annunciato che la struttura sanitaria di Vico Equense sarà oggetto di interventi per 1,5milioni di euro, mentre per l’ampliamento della rianimazione e del pronto soccorso dell’ospedale di Sorrento arriveranno altri due milioni di euro. Ulteriori 300mila euro saranno destinati alla riqualificazione del distretto sanitario di Meta. I presidi della costiera, inoltre, saranno anche adeguati per la prevenzione dei rischi sismici con una spesa di 30 milioni. De Luca ha anche spiegato che per la realizzazione dell’ospedale unico della penisola sorrentina i fondi arriveranno dalla dismissione di alcuni beni dell’Asl.

Sul fronte delle opere pubbliche torna di attualità il percorso meccanizzato tra il parcheggio Lauro ed il porto di Marina Piccola, a Sorrento, per il quale la Regione mette sul tavolo 15milioni di euro. Intervento considerato prioritario da Palazzo Santa Lucia per migliorare la mobilità della costiera. La novità è il progetto per collegare con ascensori e tunnel anche la stazione e la marina di Vico Equense. Si tratta di lavori per 11milioni. A Meta e Massa Lubrense, infine, previsti interventi per il ripascimento ed il consolidamento delle coste.

La Regione si attiverà anche per risolvere i problemi ambientali che affliggono la penisola sorrentina. De Luca, infatti, ha annunciato che si lavorerà al progetto per la messa in sicurezza e la bonifica dei valloni della Costiera, oltre a prevedere l’adeguamento della rete fognaria in vista dell’imminente completamento del depuratore di Punta Gradelle.