Dati Arpac sul mare, tutto ok in penisola sorrentina

SORRENTO. Il meteo di questi ultimi giorni decisamente non ha invogliato ad andare in spiaggia, ma chi vive in penisola sorrentina sa che il mese di settembre è tradizionalmente uno dei più piacevoli per un bel bagno. Si spera, quindi, che nei prossimi giorni il sole torni a risplendere per concedere ancora qualche ora di relax in riva al mare. In attesa che ciò accada può essere di conforto sapere che le acque della costiera, tra Vico Equense e Massa Lubrense, sono perfettamente pulite.

Ad attestarlo è l’Arpac, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale, rendendo noti i risultati dei test effettuati tra lunedì e mercoledì scorsi sui campioni prelevati in vari punti della penisola. Le analisi sono risultate tutte negative, attestando, quindi, l’assenza di batteri (escherichia coli e enterococchi intestinali), così come di schiuma, mucillagine, rifiuti solidi e residui bituminosi o di idrocarburi.

I controlli hanno interessato l’intero litorale, con diversi punti di prelievo nei vari Comuni. L’unica zona dove persiste il divieto di balneazione rimane quella di Marina Grande. Anche le verifiche effettuate nei giorni scorsi, come del resto accaduto per tutta la stagione 2016, hanno evidenziato che il mare del borgo dei pescatori di Sorrento è pulito. Però i test degli ultimi 5 anni di cui si tiene conto per attestare la balneabilità o meno di ogni tratto di costa non sono soddisfacenti, per cui lo specchio di acqua compreso tra l’approdo di Marina Grande e La Tonnarella continua ad essere off-limits ai tuffi.