Dall’1 al 4 maggio passeggiate tra gusto, storia e folklore

valori-del-territorio

SORRENTO. Quattro giorni per riscoprire i colori, i profumi, i sapori, i mestieri e le tradizioni della Sorrento di un tempo.
 Un viaggio nella memoria, offerto dalla manifestazione “I Valori del Territorio”, in calendario a Sorrento dall’1 al 4 maggio, nell’ambito della dodicesima edizione del “Sirena d’Oro”, il concorso nazionale che premia i migliori oli extravergine di oliva dop e igp di produzione italiana.

valori-del-territorio-1

Teatro naturale di questo straordinario affresco saranno i “portoni” del centro antico, per l’occasione riportati alla loro autentica funzione e bellezza, risaltandone i pregi artistici ed architettonici. 
All’ingresso dei palazzi storici verranno allestiti spazi espositivi e laboratori artigianali, a cura di consorzi di tutela, aziende agricole e produttori, che daranno modo ai visitatori di conoscere le eccellenze e le tipicità locali.


Le pietanze della cucina “povera” saranno protagoniste di un percorso del gusto tra le strade del centro antico. Sedici le postazioni di degustazione allestite, nelle quali saranno offerti piatti preparati dai ristoranti di Sorrento con materie prime provenienti dal territorio della penisola. E tutti conditi con gli oli dop e igp in gara nell’edizione 2014 del Sirena d’Oro. 
In due punti vendita, all’ingresso di via San Cesareo, e all’incrocio di essa con via Tasso, saranno distribuiti voucher che, al costo di 10 euro, daranno diritto ad effettuare l’assaggio di tutte le pietanze lungo l’itinerario disegnato nel centro antico. Parte dell’importo ricavato dalla vendita dei voucher sarà devoluto in beneficenza.


Nelle serate della manifestazione, a cura della cooperativa teatrale “L’Arcolaio”, vi saranno momenti di intrattenimento e folklore con protagonisti musicisti ed attori in costumi tipici. Una vera e propria passeggiata animata, tra musiche, danze e immagini di vita quotidiana che rimandano ad altre epoche: come, ad esempio, il banco del lotto, l’angolo del lustrascarpe, il chiosco degli agrumi, il gioco delle tre carte.


Nel Sedil Dominova verrà rappresentato l’antico consiglio cittadino, mentre a Palazzo Manfredi Fasulo una cantante lirica presterà la voce a Cornelia Tasso e regalerà un inatteso concerto ai passanti. E numerose altre sorprese stupiranno i visitatori immergendoli in atmosfere magiche.


Stinga Giuseppe

“Gli ottimi riscontri, avuti lo scorso anno dai cittadini e dagli operatori turistici, ci hanno suggerito di ripetere la formula che abbina al “Premio Sirena d’Oro” per gli oli dop e igp una vetrina sui prodotti dell’agroalimentare campano, sui piatti tipici della cucina “povera” e sulla storia della nostra Città – dichiara il vice sindaco di Sorrento e assessore al Marketing territoriale, Giuseppe Stinga -. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento. In particolare i ristoratori, i commercianti, e i residenti del centro storico”.