Dal Pd regionale una proposta per fermare boxlandia

Boxalndia-immage

PIANO DI SORRENTO. L’obbiettivo di Antonio Marciano, consigliere regionale del Pd è richiedere l’abrogazione delle norme che, negli ultimi anni, hanno legittimato la realizzazione di box interrati in ogni area del Piano urbanistico territoriale (Put), incluse quelle caratterizzate da vincoli di inedificabilità assoluta.

 

“Una previsione veramente terrificante – si legge nella relazione descrittiva acclusa al ddl Marciano – perché, ove applicata alla lettera, consentiva di realizzare parcheggi interrati ovunque, anche nelle zone individuate dal piano paesaggistico come parchi speciali, parchi territoriali, centri storici e tutela ambientale di primo grado”.

Una proposta di legge preparata minuziosamente da consigliere regionale del Pd che dichiara: “La storia di questi ultimi anni, con il progressivo saccheggio della penisola sorrentina, impone l’affermazione di un quadro normativo di riferimento che non lasci spazio ai più elementari strumenti di pianificazione urbanistica e di tutela del territorio – sottolinea Marciano – La modifica della legge regionale 19 del 2001, nella parte relativa ai parcheggi interrati pertinenziali, può rappresentare un argine alla cementificazione indiscriminata”.

RIPRODUZIONE RISERVATA