Dai domiciliari al carcere per spaccio ed evasione

carabinieri

VICO EQUENSE. E’ passato dagli arresti domiciliari al carcere perché deve scontare una condanna a 8 anni di reclusione. I carabinieri della stazione di Vico Equense hanno notificato a Fabio Romanello, 38enne napoletano, già noto alle forze dell’ordine e sottoposto al regime dei domiciliari, l’ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata.

Il provvedimento stabilisce che l’uomo deve espiare un residuo di pena detentiva pari a 8 anni e 5 mesi di reclusione per i reati di spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione. Si tratta di reati che il Romanello ha commesso a Napoli nel 2013.

Dopo l’arresto il 38enne è stato tradotto nel carcere partenopeo di Poggioreale.