Da oggi scatta la ztl h24 sul corso Italia e via Correale riapre nei weekend

corso-italia-piazza-tasso-marano

SORRENTO. Una zona a traffico limitato sul corso Italia, nuovi sensi obbligati di circolazione all’incrocio di Marano, niente sosta in via degli Aranci e riapertura per il weekend di via Correale. Ed ancora: inviti rivolti agli automobilisti di servirsi della strada che attraversa la fascia collinare per entrare ed uscire dalla costiera. Sono i correttivi alla mobilità introdotti a Sorrento e che coinvolgono anche gli altri Comuni della penisola.

via-correale-chiusa

Provvedimenti dettati dalla necessità di snellire il traffico dopo la chiusura di via Correale per i lavori della metanizzazione. La novità più recente scatta proprio questa mattina. Si tratta dell’attivazione della ztl per l’intero arco delle 24 ore lungo il tratto del corso Italia compreso tra piazza Tasso e piazza Lauro. Lo scopo è di ridurre l’effetto-imbuto che si verifica alla confluenza con via Capasso, la strada che consente a chi percorre l’itinerario della riviera di entrare a Sorrento.

incrocio-marano11

Altra significativa innovazione introdotta già l’altro giorno è l’obbligo di svoltare a destra oppure a sinistra per chi, percorrendo il corso Italia da piazza Lauro, viaggia in direzione di Sant’Agnello. Chi vuole proseguire lungo il corso Italia è, quindi, obbligato ad effettuare l’inversione di marcia servendosi della rotonda che si trova alla confluenza tra via degli Aranci e via San Renato. Nel caso, invece, si decida di seguire il percorso sul versante mare, si può imboccare il viale Nizza e poi proseguire su via Rota. Sempre per quanto riguarda l’incrocio del rione Marano, sempre allo scopo di evitare la confluenza dei veicoli che si spostano lungo le diverse direttrici, è stato anche riposizionato il cordolo che impedisce a chi sopraggiunge da via degli Aranci di proseguire in direzione del viale Nizza. L’unica possibilità, quindi, è di continuare verso Sant’Agnello.

“In realtà – spiega il comandante della polizia municipale, Antonio Marcia – sia l’obbligo di svoltare per i veicoli provenienti da piazza Lauro, che il cordolo, erano dispositivi già previsti dal Piano traffico in vigore per quanto riguarda l’area di Marano”.

cartello-indicazione-percorso-alternativo

Con l’apertura del cantiere di via Correale, dunque, la maggior parte del traffico cittadino è stata dirottata lungo via degli Aranci. Grazie al divieto di sosta imposto lungo l’arteria, però, sono stati scongiurati blocchi della circolazione. Situazione destinata a migliorare ulteriormente nel corso dei fine settimana. Con un’altra ordinanza, infatti, il responsabile dei caschi bianchi di Sorrento ha deciso per la riapertura di via Correale dal venerdì sera al lunedì mattina a senso unico in direzione di piazza Tasso. Provvedimento che può trovare applicazione in quanto la ditta esecutrice delle opere di metanizzazione durante il weekend sospende l’attività e chiude lo scavo lungo la carreggiata.

Infine, sempre allo scopo di migliorare la mobilità in tutto il territorio peninsulare, negli snodi nevralgici di Piano di Sorrento, Sant’Agnello e Massa Lubrense sono stati affissi cartelli che invitano a servirsi delle strade alternative al corso Italia. Come è stato possibile rilevare dopo la chiusura di via Correale, infatti, i problemi maggiori per la viabilità riguardano gli spostamenti da e verso Sorrento. Dirottando parte del traffico verso la zona collinare, quindi, si dovrebbe riuscire a limitare il caos lungo il corso Italia.