Da oggi a domenica a Villa Fondi in scena i prodotti tipici della gastronomia campana

VillaFondi

PIANO DI SORRENTO. Da stasera e per quattro giorni Villa Fondi diventerà un grande contenitore di iniziative rivolte alla promozione delle tipicità campane, che saranno rappresentate da aziende e marchi delle cinque Province.

 

La manifestazione, che rientra nella rassegna “SummerTime” della Città di Piano di Sorrento e organizzata dall’Associazione “Cryteria Project”, anche quest’anno si presenta al pubblico con percorsi del gusto, laboratori, momenti di dibattito e di intrattenimento.

Grande protagonista di questa quarta edizione, l’Irpinia, che sarà presente con alcune delle più rinomate cantine di Taurasi, a ricordare il gemellaggio firmato l’anno scorso nell’ambito dell’evento tra la “Città del vino” ed il Comune. Anche le degustazioni dell’Ais Delegazione Penisola sorrentina, in programma per domani, vedranno l’abbinamento del Provolone del Monaco Dop con i vini di due importanti aziende irpine: Feudi di San Gregorio e Terredora di Paolo Mastroberardino.

Il Fiano e il Greco, sabato 21, saranno invece oggetto di discussione nel workshop “Dietro le vigne”, tenuto da Luigi Sarno e Angelo Muto di Cantina del Barone (Cesinali) e Cantina dell’Angelo (Tufo), a cui seguirà la degustazione di questi due bianchi così diversi.

Sono tante le aziende che esporranno i loro prodotti: Sella Delle Spine, Moio, Cantine Stinca, Olio e Vino Damiano, Poggio delle Baccanti e Sfiz and Soda, Antica Distilleria Russo, La Bufalat, La Malvizza, Solagri, Cuore sorrentino, La Fiammante, Deia e Kimbo. Saranno in degustazione anche i vini de La Guardiense, di Grotta del Sole e della Strada del Vino Vesuvio e dei prodotti tipici vesuviani, accompagnati alle olive Miraglia. Infine GS Telefonia e Damarila presenteranno rispettivamente le ultime offerte Tim e il tovaglaito in TNT (tessuto non tessuto).

Ogni sera uno show cooking sulla pasta con Carlo Matarese del Ristorante Scintilla del Grand Hotel Cocumella, Giuseppe Aversa del Ristorante Il Buco e Cristoforo Trapani del Ristorante Il Palmento, che faranno assaggiare dei primi piatti con la pasta fresca Sara dell’azienda I Prodotti del Sole e quelle di Garofalo, Liguori e DieciPrimi. Si inizia con le candele insaporite con genovese, tartare di tonno e perlage di pesto, preparate da Cristoforo Trapani.

Ad arricchire il programma gli spettacoli musicali organizzati in collaborazione con Eta Beta-Progetti d’Autore, i film della rassegna “Sorsi di Cinema”, curata dall’Arci di Piano di Sorrento, le mostre fotografiche di Umberto Astarita e Ihos e la presentazione del libro “Verrà cantando il sangue” con l’autore Vittorio Del Tufo, primo incontro del Premio letterario, Sfogliando gli autori, promosso dall’Associazione Agerola Reset.

Sabato sono previste attività per bambini, in particolare un Laboratorio sulla manipolazione dei saponi all’olio d’oliva, e per i giovani ai quali verrà presentata l’offerta formativa dell’Università della Cucina Mediterranea nella tavola rotonda “La civiltà della tavola tra cultura, tradizioni, formazione e nuove tendenze”.

RIPRODUZIONE RISERVATA